Raccontare il buio (nelle terre del Pollino). Così “Il buco” sbarca a Venezia, intervista al regista

/Raccontare il buio (nelle terre del Pollino). Così “Il buco” sbarca a Venezia, intervista al regista

Raccontare il buio (nelle terre del Pollino). Così “Il buco” sbarca a Venezia, intervista al regista

A seguire un ottimo articolo tratto da Lo Scarpone del Club Alpino Italiano, dedicato al film presente alla Mostra del Cinema a Venezia, il prossimo 4 settembre 2021

https://www.loscarpone.cai.it/raccontare-buio-il-buco-mostra-cinema-venezia/?fbclid=IwAR06DlLsKwB4zav8b0X64kWRQQsu57j2Cbk04DmuOWtWRAhHVTFkOvdA91w

 

Senza dialoghi, senza musiche, senza luce. Il film di Michelangelo Frammartino, che racconta con poetico intimismo l’Abisso del Bifurto, è in concorso alla Mostra del cinema di Venezia. Ecco l’intervista al regista

Vi raccontiamo, quasi al buio, un film sul buio. No, non siamo impazziti. Né tantomeno siamo inclini a gratuiti giochi di parole. Per capirlo vi sarà sufficiente proseguire la lettura di questo dialogo, intimo e a tratti poetico, con Michelangelo Frammartino. Lui è un regista, e ora anche speleologo. Il suo ultimo film, “Il buco”, è dedicato a una narrazione muta dell’esplorazione del 1961 all’Abisso del Bifurto, sul Pollino. Ma la storia di questa pellicola, che ancora non abbiamo visto, non finisce qua. Perché il film è in concorso alla prossima biennale del cinema di Venezia.

By |2021-09-07T00:45:07+00:00agosto 31st, 2021|General|Commenti disabilitati su Raccontare il buio (nelle terre del Pollino). Così “Il buco” sbarca a Venezia, intervista al regista